Prodotti senza zucchero

Prodotti senza zucchero


odotti senza zucchero

Alimenti senza zucchero

Seguire una dieta senza zucchero per un mese o più, oppure avere uno stile di vita più sano e consumare cibi senza zucchero o poco zuccherati, è una scelta che andrebbe presa in considerazione.

Mangiare troppo zucchero è una delle peggiori cose che puoi fare al tuo corpo. Può avere molti effetti negativi sulla tua salute.

È stato dimostrato che contribuisce all’obesità, al diabete di tipo 2, alle malattie cardiache, al cancro e alla carie.
Mentre lo zucchero si trova naturalmente in alimenti come frutta e verdura, questo tipo ha poco effetto sul livello di zucchero nel sangue ed è considerato molto sano.

Frutta e verdura contengono anche molte vitamine e minerali sani.

Il pericolo deriva dagli zuccheri aggiunti negli alimenti trasformati.


Come consumare meno zuccheri

Con dei semplici accorgimenti ed evitando una serie di alimenti, potremo limitare il consumo di zuccheri cattivi.

Questi sono i punti principali da seguire:

  1. Riduci le bevande zuccherate. Bibite, bevande energetiche, bevande sportive e succhi alla frutta contribuiscono con il 44% dello zucchero aggiunto.
  2. Evita dolci e dessert carichi di zuccheri. I cereali e i dolci a base di latte, come torte, crostate, ciambelle e gelati, rappresentano oltre il 18% dell’apporto di zuccheri aggiunti.
  3. Attenzione alle salse. Salse come ketchup, salsa barbecue e salsa rosa sono comuni nella maggior parte delle cucine. Tuttavia, molte persone non sono consapevoli del loro contenuto scioccante di zucchero. Una porzione di ketchup di un cucchiaio da tavola (15 grammi) può contenere 1 cucchiaino da tè (4 grammi).
  4. Mangia cibi integrali. Gli alimenti integrali non sono stati elaborati o raffinati. Sono inoltre privi di additivi e altre sostanze artificiali.
  5. Controlla gli zuccheri nei cibi in scatola. Gli alimenti in scatola possono essere utili da usare, ma possono anche contenere molto zucchero aggiunto.
  6. Attenzione agli snack industriali. Sorprendentemente, snack come barrette di cereali, barrette proteiche e frutta secca possono contenere tanto, se non più, zucchero rispetto ai loro insalubri rivali, come le barrette di cioccolato.
  7. Per la colazione evita gli alimenti zuccherati. I cereali per la colazione sono tra i peggiori quando si tratta di zuccheri aggiunti, ne contengono fino al 50%.
  8. Leggi le etichette. Per vedere se un alimento ha zuccheri aggiunti, dovrai controllare la lista degli ingredienti. È anche importante notare l’ordine in cui lo zucchero appare sulla lista, poiché gli ingredienti sono elencati in ordine di percentuale più alta prima. Le aziende alimentari usano anche più di 50 altri nomi per lo zucchero aggiunto, il che rende più difficile individuarlo.
  9. Mangia più proteine e grassi buoni. Un’assunzione elevata di zuccheri è legata all’aumento dell’appetito e dell’aumento di peso. Viceversa, una dieta povera di zuccheri aggiunti ma ricca di proteine ​​e grassi ha l’effetto opposto, riducendo la fame e l’assunzione di cibo.
  10. Considera i dolcificanti naturali: ci sono alcune alternative naturalmente dolci che sono davvero buone come stevia, eritritolo, xilitolo.

Dolci senza zucchero

La maggior parte dei dolci non fornisce molto in termini di valore nutrizionale. Parliamo di paste da bar, pasticcini, torte, biscotti e altri prodotti da forno e dolciari.

Sono carichi di zucchero, che causa picchi di zucchero nel sangue e può farti sentire stanco, affamato e assetato di zucchero.

I cereali e i dolci a base di latte, come torte, crostate, ciambelle e gelati, rappresentano oltre il 18% dell’apporto di zuccheri aggiunti giornalmente nella dieta.

Se senti veramente il bisogno di qualcosa di dolce, prova queste alternative:

  • Frutta fresca: naturalmente dolce e ricca di fibre, vitamine e minerali.
  • Yogurt greco con cannella o frutta: ricco di calcio, proteine ​​e vitamina B12.
  • Frutta al forno con panna: prova pere, mele o prugne.
  • Cioccolato fondente: in generale, maggiore è il contenuto di cacao, minore è lo zucchero.
  • Una manciata di appuntamenti: sono naturalmente dolci ed estremamente nutrienti.

Lo scambio di dolci zuccherini per frutta fresca o al forno non solo riduce l’assunzione di zuccheri, ma aumenta anche la fibra, le vitamine, i minerali e gli antiossidanti nella dieta.

Dessert come gelati, torte e biscotti sono carichi di zucchero e forniscono poca nutrizione. Passare a frutta fresca o al forno per ridurre l’assunzione di zucchero e aumentare l’assunzione di fibre, vitamine e minerali.

Marmellata senza zucchero




Al supermercato troviamo molte marmellate senza zucchero. Bisogna però leggere l’etichetta e capire con che cosa sia stata dolcificata la marmellata. In molti casi vengono usati zuccheri aggiunti di altri frutti come uva, rendendole ugualmente cariche di zuccheri.
Marmellate e conserve possono essere una parte perfetta di una dieta a basso contenuto di carboidrati se sono senza zucchero. Farla a casa potrebbe essere un’ottima soluzione per controllare gli ingredienti usati.Tuttavia, realizzarle senza zucchero può essere complicato dal momento che non solo funge da conservante, ma fornisce al prodotto finito la sua caratteristica sensazione gelatinosa.
Di tutti i frutti che puoi usare, le bacche sono probabilmente le migliori per una marmellata senza zucchero. Sono naturalmente a basso contenuto di carboidrati e zuccheri e di solito contengono pectina, la sostanza che dà alla marmellata il suo corpo gelatinoso.
Fragole e more hanno tra i carboidrati più bassi in generale con solo sei grammi di carboidrati netti e 7,5 grammi di fibre. I lamponi sono una scelta eccellente con sette grammi di carboidrati netti per tazza.

Marmellata di arance senza zucchero, marmellata di fichi senza zucchero, marmellata di cachi sono realizzati con frutti che hanno un altro contenuto di zuccheri.

Le principali marche produttrici di marmellate senza zucchero da provare sono Rigoni di Asiago, Zuegg, Conad, Fontana Bio, Giusto Diabel.

Biscotti senza zucchero

Se vuoi limitare il consumo di zucchero quotidiano inizia eliminando i biscotti pieni di zuccheri aggiunti. Per iniziare il cambiamento preferisci biscotti “senza zucchero” e limita la quantità. Questo piccolo cambiamento produrrà dei benefici: se prima consumavi 8 biscotti al giorno, limitati a 4.

Abituati a nuovi sapori, col tempo troverai fastidioso mangiare biscotti eccessivamente zuccherati, anche se la tua dieta o la tua salute non lo impone.

Puoi cucinare i biscotti con ricette senza zucchero o che utilizzino dolcificanti alternativi.

I prodotti senza zucchero per diabetici possono essere facilmente trovati nei negozi, come i prodotti senza glutine e senza zucchero. Prova le marche Misura, Cereal, Galbusera Coop e Conad con le loro linee senza zucchero.

Yogurt senza zucchero




I ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di spuntini come yogurt a basso contenuto di zuccheri e proteine ​​nella dieta quotidiana può aiutare a ridurre la perdita di peso stimolando il metabolismo e riducendo al minimo i morsi della fame.
Lo yogurt offre molti benefici per la salute. Prodotto con latte, contiene proteine ​​e calcio necessari per ossa e denti sani. Alcuni yogurt hanno anche aggiunto la vitamina D, che aiuta il nostro corpo ad assorbire il calcio. È anche bello sapere che gli yogurt a basso contenuto di grassi hanno tanto calcio quanto le versioni a pieno contenuto di grassi.
Molti yogurt, in particolare quelli destinati ai bambini, sono pieni zeppi di “zuccheri liberi” che tutti dobbiamo ridurre.

Osservando l’etichetta, il carboidrato “di cui zuccheri” fornisce informazioni utili.

Individuazione degli “zuccheri liberi”

Questa cifra include zuccheri che provengono naturalmente dal latte utilizzato per fare lo yogurt, noto come “lattosio”, così come qualsiasi zucchero aggiunto allo yogurt, vale a dire gli “zuccheri liberi” e lo zucchero che viene naturalmente da qualsiasi frutta o purea di frutta che è stato usato per realizzare il prodotto.

Come regola generale, in ogni 100 g di yogurt, i primi 5 g di zucchero elencati sono lo zucchero del latte (lattosio) che si trova naturalmente nel latte utilizzato per fare lo yogurt. Il lattosio non è uno “zucchero libero”.

Se lo zucchero è secondo o terzo nella lista degli ingredienti, sai che è stato aggiunto molto perché l’ordine degli ingredienti è dettato dalla quantità presente. Altre forme di zucchero che potresti vedere aggiunte includono fruttosio, destrosio, glucosio, sciroppo di fruttosio e miele.
Iniziare a produrre lo yogurt a casa può essere un’ottima idea per consumare un prodotto sano, fresco, senza zuccheri aggiunti e risparmiare molti soldi!

Gelato senza zucchero

Mangiare un gelato senza zucchero potrebbe sembrare un modo per godersela senza sensi di colpa. Ma aspetta, questo gelato apparentemente sano è ancora lontano dall’essere sano. Non è sempre privo di calorie. Questo gelato ha il 25% in meno di calorie rispetto al normale gelato, che sembra una buona quantità. Ma quando le persone mangiano cibo etichettato come senza zucchero, finiscono per mangiare più di quello che fanno mentre mangiano cibo normale.

Quindi, quando ti concedi due cucchiai di gelato senza zucchero, finisci per mangiare 200 calorie, che sono più di 130 calorie presenti in una pallina di gelato con zucchero.

Sostituti dello zucchero nei gelati senza zucchero

Il sapore dolce di questo gelato deriva dagli alcoli zuccherini. Questi sono usati nella maggior parte degli alimenti che sono etichettati come senza zucchero, come gelati, gomme e dolciumi. L’alcool di zucchero contiene una discreta quantità di carboidrati, che può essere pericoloso per i diabetici. Mangiare cibi senza zucchero può aumentare il livello di glucosio nel sangue nei diabetici.
Se consumato in quantità eccessiva, gli alcoli zuccherini possono causare gonfiore e diarrea. Sebbene molti alcoli di zucchero si presentino naturalmente nella frutta, non sono molto dolci, quindi i produttori ne aggiungono altri per rendere il gelato dolce. L’alcool di zucchero può anche promuovere l’obesità.

Mangiare un gelato senza zucchero non è la soluzione giusta per le voglie di gelato. Anche se potrebbe essere un po’ meglio del normale gelato, non dimenticarti di consumarlo con moderazione.

 



Dieta senza zucchero

Una dieta senza zucchero, indicata anche come dieta priva di zucchero, si pone alla radice del problema. Con una dieta senza zucchero, tutte le fonti di zucchero aggiunto vengono rimosse dalla vostra dieta. Questo include quelli ovvi come i cucchiai di granuli bianchi che si ammucchiano nel caffè del risveglio e le masse di zucchero che rendono il gelato così delizioso. Ma assume anche gli zuccheri nascosti che sono prevalenti in molti alimenti trasformati.

Per alcune persone, una dieta priva di zucchero include il taglio di alimenti che contengono zuccheri naturali, come frutta e cereali. Ma questo è più correlato a una disintossicazione completa da zucchero e non è necessariamente adatto a chiunque sia interessato a ridurre lo zucchero. Il grado in cui una persona taglia gli zuccheri è simile alle varie opzioni per una persona che decide di diventare vegetariana. A seconda delle loro preferenze, può essere vegano, lacto, ovo o un numero di varianti diverse. La scelta dell’uno sull’altro non rende una persona meno vegetariana, semplicemente esiste in diversi punti lungo uno spettro. Così anche con una dieta senza zucchero.

Se decidi di eliminare le fonti di zucchero lavorate o di fare un ulteriore passo avanti e rimuovere anche gli zuccheri naturali è una decisione personale. Come ogni decisione, tuttavia, dovrebbe essere basata su una conoscenza accurata. Per aiutarti a prendere una decisione informata su quale tipo di dieta senza zucchero è meglio per te, analizziamo alcuni principi fondamentali dello zucchero.

Conoscere i diversi tipi di zucchero

Per i nostri antenati, lo zucchero è venuto in una forma; si è verificato naturalmente in alimenti come frutta, verdura e miele. Questi alimenti erano entrambi ricchi di sostanze nutritive e limitati nella loro disponibilità per stagione e geografia. Il risultato è stato che le persone a quei tempi non consumavano molti zuccheri nel corso della giornata. Oggi la situazione è radicalmente diversa. Le persone si stanno rimpinzando di zucchero, con conseguenze nefaste. Perché la differenza? Perché abbiamo creato un tipo di zucchero completamente nuovo, uno che chiameremo zucchero raffinato.

Zucchero naturale contro raffinato

Quindi, qual è la differenza tra zucchero naturale e raffinato? Al livello più semplice, lo zucchero è zucchero. Le molecole di zucchero sono praticamente le stesse sia che provengano da una banana o da un cupcake. Lo zucchero raffinato è stato estratto dalle piante – principalmente canna da zucchero e barbabietole da zucchero – e lavorato prima di essere aggiunto ai prodotti alimentari per migliorarne il gusto. Gli zuccheri naturali sono quelli che si verificano negli alimenti interi, compresi frutta, verdura e latticini. Mentre gli zuccheri in questi alimenti non sono diversi da quelli degli alimenti trasformati, le altre sostanze nutritive negli alimenti interi – vitamine, minerali e fibre – sono molto migliori per voi. Oltre a fornire il carburante che il tuo corpo ha bisogno di funzionare bene, questi nutrienti rallentano anche la digestione del glucosio, che è lo zucchero in cui viene scomposto quando entra nel corpo.

Diversi tipi di zucchero

Tutti gli zuccheri sono forme di carboidrati. Ci sono due categorie di base di carboidrati; digeribile e indigesto. A volte vengono anche indicati come disponibili e non disponibili. I carboidrati non disponibili passano direttamente attraverso il corpo invariato. Chiamavamo questo roughage, ma ora è meglio conosciuto come fibra. I carboidrati disponibili sono costituiti da zuccheri e amidi. Entrambi hanno unità di base chiamate monosaccaridi, che sono zuccheri composti da una singola unità. I monosaccaridi più comuni sono glucosio, fruttosio e galattosio.

Il glucosio è il primo prodotto della fotosintesi nelle piante ed è la principale fonte di energia per piante e animali. Il fruttosio, insieme ad alcuni glucosio e saccarosio, si trova nei frutti. Il galattosio si trova solo nel regno animale, come parte dello zucchero del latte, che è chiamato lattosio. L’amido, che si presenta come un accumulo di energia nelle piante, consiste in un gran numero di unità di glucosio unite insieme. I carboidrati amidacei sono in alimenti come patate, patate dolci e cereali come il riso. Il tipo di zucchero che viene estratto dalle piante e poi raffinato per essere utilizzato negli alimenti trasformati è chiamato saccarosio.

20 modi per dire “zucchero”

Se vedi uno di questi nomi sulle liste degli ingredienti, leggi come zucchero e fai attenzione:

Nettare di agave Sciroppo di malto d’orzo Zucchero di barbabietola
Sciroppo di riso integrale Mais Sweetwater Sciroppo di mais
destrano Fruttosio Miele
maltodestrina Sciroppo d’acero Zucchero invertito
Zucchero di palma Sciroppo di riso Melassa
saggina Saccarosio xilosio
Sciroppo Melassa

Cosa mangiare in una dieta senza zucchero

Alimenti conformi

  1. Frutta e verdura a basso indice glicemico
  2. Cereali integrali
  3. Legumi
  4. Carni magre
  5. Uova
  6. Pesce e frutti di mare
  7. Latticini a basso contenuto di grassi

Alimenti non conformi

  1. Frutta e verdura ad alto contenuto glicemico
  2. Carboidrati raffinati
  3. zucchero
  4. birra
  5. Caffeina (in eccesso)
  6. Frutta e verdura a basso indice glicemico

Sono incluse le patate dolci e tutte le altre frutta e verdura fresche, in scatola e congelate, ad eccezione di quelle elencate come ad alto tasso glicemico. I frutti in scatola non devono essere confezionati nello sciroppo.

Cereali integrali

I cereali integrali, come riso integrale e farina d’avena, sono consentiti, così come i prodotti a base di farina integrale 100% (si noti che la “farina di grano” non è il grano integrale, vale a dire il 100% di grano integrale), a condizione che abbiano senza zuccheri aggiunti.

Legumi

I legumi (compresi molti tipi diversi di fagioli) sono una buona fonte di proteine ​​e fibre, con meno calorie. Sono un carboidrato “buono” su questa dieta. Anche i dadi e i burri di noci sono accettabili (ma osservate le liste degli ingredienti sui burri di noci per lo zucchero aggiunto).

Carni, pesce e uova

La dieta consiglia di consumare carni magre , rimuovere la pelle dal pollame e tagliare grasso da manzo magro, agnello e maiale. Tutti i pesci e frutti di mare sono ammessi, così come le uova intere. Tuttavia, non è consentita l’impanatura. Coloro che seguono la dieta dei Busters dello Zucchero dovrebbero anche evitare la carne indurita nello zucchero (come pancetta e prosciutto).

Prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi

Il grasso insaturo è enfatizzato, ma il grasso saturo non è proibito. Il burro è accettabile con moderazione, per esempio, come lo sono la crema e il formaggio. Tuttavia, il grasso saturo non dovrebbe comprendere più del 10% della dieta. E i latticini a basso contenuto di grassi non dovrebbero contenere zuccheri aggiunti.

Frutta e verdure ad alto glicemico

Frutta e verdura da evitare includono banane, uvetta, ananas, la maggior parte degli ortaggi a radice (patate, barbabietole, pastinache) e mais, oltre a patatine e chips di mais. Le carote vanno bene con moderazione, così come i succhi di frutta senza zuccheri aggiunti.

Carboidrati raffinati

La dieta ha una lista di cibi a base di carboidrati che dovrebbero essere evitati, incluso il riso bianco; pasta (a meno che il grano intero); farina bianca e prodotti fatti con esso come pane, torta, biscotti, cracker, salatini, ciambelle, bagel e muffin.

Zucchero

Lo zucchero aggiunto è off-limits, come lo sono miele, sciroppi e prodotti con aggiunta di zucchero. Questi potrebbero includere marmellate, gelatine, condimenti per insalate, salse (come ketchup e salsa teriyaki), bibite e succhi di frutta. Bevande analcoliche artificialmente zuccherate, marmellate e gelatine di frutta pura, gelati senza zucchero e cioccolato (almeno il 60 percento di cacao) sono ammessi con moderazione.

Birra

Mentre la birra non è consentita, una bevanda alcolica con un pasto è accettabile, con il vino rosso secco preferito.

Caffeina

Limitare la caffeina a due o tre tazze di bevanda caffeina al giorno, e meno è meglio.

Tempi raccomandati

Le persone che seguono la dieta senza zucchero possono dividere il loro consumo da qualsiasi luogo da tre a sei pasti al giorno, a seconda del programma e ciò che funziona meglio per ogni persona. Non è consigliato mangiare dopo le 20:00. Frutta e succhi dovrebbero idealmente essere consumati separatamente dagli altri alimenti.

Pro e contro della dieta senza zucchero

Pro:

  • Semplice
  • Ricca di fibre e nutrienti
  • Basso contenuto di grassi saturi
  • Accessibile

Contro:

  • Inflessibile
  • Discutibile