diario-alimentare-per-allergie-intolleranze

Diario alimentare da compilare studiato per le allergie alimentari

Chi soffre di allergia alimentare sa quanto sia importante tenere un diario alimentare per monitorare la propria allergia. Viene consigliato dal medico o dal nutrizionista, e ci accompagnerà per molte settimane.

Un’agenda giornaliera per scrivere tutto quello che mangiamo, gli ingredienti, lo sport praticato e anche l’umore. Perché tenere sotto controllo anche lo stress è altrettanto importante, e capire il nostro stato emotivo aiuterà nel debellare alcune intolleranze e farci vivere meglio.

Non ti senti bene dopo aver mangiato? Monitora i tuoi sintomi con il nostro diario alimentare facile

Ti senti spesso male dopo i pasti e vuoi scoprire perché? I tuoi sintomi potrebbero essere qualsiasi cosa, dal dolore alla pancia, all’emicrania o all’eczema. Ma con così tanti ingredienti diversi nel piatto, individuare la causa può essere complicato. Potrebbe essere un’intolleranza ai latticini o al glutine? È sindrome dell’intestino irritabile ? O forse un’allergia come nichel o istamina?

Prima di prendere in mano la situazione e iniziare a eliminare interi gruppi di alimenti dalla tua dieta, è meglio parlare con il medico o il dietologo. Se stai riscontrando sintomi e sospetti che possa essere qualcosa nella tua dieta, tenere un diario alimentare è un ottimo strumento per aiutarti a identificare la causa.

Perché dovrei usare un diario alimentare?

In parole povere, un diario alimentare registra tutto ciò che mangi e bevi. Quindi è il modo perfetto per capire con precisione ciò che stai mangiando e come ti senti giorno dopo giorno. Abbiamo creato questo diario alimentare facile da usare per aiutarti a monitorare eventuali sintomi che potresti avere.

Basta compilare il tuo diario ogni giorno per alcune settimane, nel modo più dettagliato possibile. Ad esempio, può essere utile menzionare che hai difficoltà a digerire un particolare tipo di cibo. O se hai gonfiore, aerofagia, diarrea, vomito o mal di stomaco dopo aver mangiato determinati cibi. Quindi porta il tuo diario alimentare al tuo prossimo appuntamento con il tuo medico o dietologo, che può analizzare ciò che hai registrato in dettaglio.

Consigli per tenere un diario alimentare

Diario-alimentare-per-allergie-e-intolleranze-2

Per aiutarti ad ottenere il massimo dal tuo diario alimentare, segui questi semplici passi:

  1. Sii costante. Cerca di compilare il tuo diario alimentare per almeno due settimane, compresi due fine settimana.
  2. Includi i liquidi. Non dimenticare di annotare tutti i liquidi. Questo include le bevande con caffeina (e gli zuccheri aggiunti), i succhi di frutta e l’alcol.
  3. Entra nei dettagli. Scrivi i dettagli su come è stato preparato il cibo. Per esempio, invece di scrivere “panino con insalata”, scrivi “2 fette di pane bianco, maionese, formaggio e pomodoro”. Includi quanti più dettagli possibili e scrivi dove e quando hai dei sintomi.
  4. Sii onesta/o. Anche se sai che il tuo pasto non era la scelta più sana, scrivilo. È importante che il medico o il dietologo abbiano un quadro completo della tua dieta.
  5. Trova i punti in comune : affinché il diario alimentare funzioni, è importante prestare attenzione a eventuali punti in comune o schemi che potrebbero collegare un determinato cibo a una risposta. Ad esempio, se noti che ogni volta che mangi yogurt a colazione senti lo stomaco gonfio, potrebbe essere il momento di eliminare temporaneamente i latticini dalla tua dieta per vedere se questo migliora i sintomi.
  6. Pensa a come ti senti : un diario alimentare completo non terrà traccia solo di ciò che hai mangiato, ma anche di come ti senti dopo i pasti e durante la settimana. Assicurati di prendere nota del tuo umore, dei livelli di energia o di eventuali cambiamenti nel tuo aspetto fisico o nelle tue sensazioni.
  7. Portalo con te. Tieni il tuo diario alimentare con te in modo da poter prendere nota di tutto ciò che mangi durante il giorno. Se cerchi di compilare tutto in una volta, potresti dimenticare alcuni ingredienti vitali.
  8. Tieni delle note extra. Usa la sezione “Appunti” per annotare qualsiasi altra cosa di cui potresti voler parlare con il tuo dietologo o medico. Per esempio, includi qualsiasi esercizio fisico e farmaci assunti, e qualsiasi sensazione o emozione scatenata da un pasto.

Il mio diario alimentare

Per allergie e intolleranze alimentari

60 giorni di diario alimentare + 60 giorni di menù settimanale


Acquista ora e ricevi il libro in formato cartaceo a casa in pochi giorni.

Scegli tra due formati:
– copertina flessibile: un diario leggero da portare ovunque
– copertina rigida: copertina resistente per un uso frequente

Perché tenere sotto controllo i sintomi dopo i pasti

Come il carburante per un’auto, il cibo è il carburante che muove il tuo corpo. Per quelli con una sensibilità alimentare, riempire il tuo corpo con determinati alimenti è come riempire la tua auto con il carburante sbagliato: non funzionerà come dovrebbe. I sintomi di una sensibilità alimentare potrebbero includere:

  • mal di testa,
  • emicrania,
  • gonfiore,
  • indigestione,
  • mal di stomaco,
  • disturbi gastrointestinali.

Sebbene questi sintomi possano essere ovvi, individuare la fonte dei sintomi può essere difficile poiché siamo spesso esposti a molti tipi diversi di cibo in un dato giorno. È qui che entra in gioco il diario alimentare . Un semplice diario alimentare può fungere da utile strumento organizzativo per aiutarti a tenere traccia di quali alimenti stai consumando, come ti senti (compresi eventuali sintomi indesiderati) e come i due potrebbero essere collegati. Continua a leggere per vedere esattamente come tenere un diario alimentare per aiutare a identificare le sensibilità alimentari che potrebbero contribuire al tuo disagio.

Segni che dovresti iniziare un diario alimentare

Ci sono diversi motivi per cui potresti voler iniziare a tenere un diario alimentare. Indipendentemente dal fatto che sospetti che un alimento o degli alimenti possano causare sintomi indesiderati, ci sono molti vantaggi nel tenere un diario alimentare. Non solo può aiutarti a identificare i modelli di come ti fanno sentire determinati alimenti, ma può anche incoraggiare la responsabilità quando si apportano modifiche dietetiche per migliorare la salute generale e lo stile di vita.

Monitorando i tuoi comportamenti alimentari, diventi più consapevole del tuo consumo. Con questo, puoi tenere traccia del tuo rapporto con il cibo, annotare i tuoi progressi verso il raggiungimento degli obiettivi dietetici (come limitare il consumo di bevande zuccherate) o identificare gli alimenti che ti fanno sentire meglio.

Tra i motivi più comuni per tenere il diario alimentare? Sperimentare uno dei seguenti sintomi (e sospettare che siano legati al cibo):

    1. mal di testa
    2. emicranie
    3. gonfiore
    4. Indigestione
    5. Mal di stomaco
    6. Disturbi gastrointestinale

Compila i menù settimanali

diario-alimentare-per-allergie-da-compilare

Sezione Menù settimanali

Una volta scoperto uno o più alimenti che scatenano sintomi indesiderati, potresti voler eliminare o ridurre il consumo per assicurarti di alimentare il tuo corpo con ingredienti che ti fanno sentire al meglio. Quando si tratta di pianificare i pasti con sensibilità alimentari, cerca nuove ricette o sostituzioni che possano aiutarti a sentirti soddisfatto e goderti i pasti, ma senza i sintomi spiacevoli.

Crea i tuoi menù personalizzati in autonomia o con l’aiuto del medico, annota ogni pasto. Questo sarà di grande aiuto per fare la spesa, cucinare e mangiare pasti liberi da allergeni.
Noterai quanto sia più facile procedere in questa maniera: dedicandoti alla pianificazione dei pasti una volta a settimana avrai molto più tempo per fare altre cose, senza dover correre a fare la spesa o non sapere cosa mangiare o cucinare!

Leggi le ultime recensioni

Ho iniziato da qualche giorno a compilare il diario e ho capito subito che mi sarà molto utile per la mia allergia. Ben fatto e facile da compilare.

Francesca

Preso per mia figlia perché consigliato dal medico di tenere un diario alimentare, questo è molto meglio organizzato che annotare tutto su un quaderno qualsiasi.

Martina

Stanco di annotare tutto sull’app faccio molto prima con un bel diario di carta, comodo da tenere in cucina.

Luigi

Test allergie alimentari

All’interno del Diario alimentare trovi anche il test sulla predisposizione ad intolleranze o allergie. Questo test, creato da medici, è efficace per chi sospetta di avere disturbi legati ad alcuni alimenti. Dovrai rispondere alle domande e valutare la tue risposte con un punteggio, che indicherà la tua predisposizione a intolleranze e allergie.

Oltre al diario alimentare, fare a casa un test di sensibilità alimentare o un test completo di sensibilità alimentare è un modo semplice e veloce per testare un’ampia gamma di alimenti e ottenere risultati che possono aiutare a guidare una dieta di eliminazione temporanea.
Esistono est casalinghi che misurano la risposta immunitaria del tuo corpo a decine di alimenti alimenti per aiutarti a guidarti su quali tipi di cibi possono essere i migliori da scegliere per una dieta di eliminazione.

COME USARE IL TUO DIARIO ALIMENTARE

Lo scopo di questa registrazione giornaliera è quello di aiutare a scoprire quali, se presenti, alimenti, medicinali, bevande o altre sostanze possono causare o contribuire ai tuoi sintomi allergici.
È estremamente importante che le informazioni che registri in questo diario siano il più accurate e complete possibile. La relazione tra ciò che mangi e i tuoi sintomi può essere molto complessa.

Per esempio, alcuni alimenti possono dare una reazione allergica ritardata molte ore dopo che li hai mangiati; altri alimenti possono causare un disagio immediato. Inoltre, alcuni cibi possono causare sintomi in alcuni giorni ma non in altri. Per questi motivi, è necessario affidarsi al proprio medico per interpretare la relazione tra la dieta e i sintomi.

INDICAZIONI PER TENERE IL DIARIO ALIMENTARE
  1. Scrivete nel diario alimentare tutto ciò che entra nel vostro stomaco. Questo include medicine, vitamine, integratori, spuntini, bevande alcoliche, bibite e caffè così come il cibo.
  2. Elencare la composizione di piatti misti e combinazioni di cibi. Non è sufficiente scrivere “panino al prosciutto”. Dovresti anche indicare il tipo di pane, la salsa e il condimento (es. “panino al prosciutto – pane integrale, burro, senape”). Allo stesso modo, “insalata” non dà abbastanza informazioni. La voce dovrebbe elencare gli ingredienti dell’insalata (es. insalata – lattuga, pomodoro, carota, peperoni, carciofo, condimento al formaggio “). Ogni volta che fai una voce nel tuo diario, chiediti: “Ho dato abbastanza informazioni su cosa c’è in questo cibo?”.
  3.  Elenca tutti i tuoi sintomi e indica sempre esattamente quando i sintomi sono iniziati, per quanto tempo sono durati e quanto sono stati gravi.
    quanto sono durati e quanto sono stati gravi. Alcuni dei comuni sintomi allergici che le persone sperimentano comunemente sono: naso che cola o congestionato, affanno, respiro corto, starnuti, tosse, prurito, crampi, gas, orticaria, mal di testa, emicrania, sensazione di stanchezza, ecc. Questa non è una lista completa, quindi per favore scrivi qualsiasi altro sintomo anche se non sono stati elencati.
  4. Elenca i sintomi da 0 a 4 per indicare la gravità.
  5. Assicurati di registrare un’osservazione dei tuoi sintomi prima di ogni pasto o spuntino e da 30 a 60 minuti dopo un pasto o uno spuntino.
  6. Registra sempre ogni volta che un sintomo peggiora o migliora.
Ricette senza istamina libro