Istamina e ansia

Esiste una stretta relazione tra istamina e ansia. In effetti, i livelli di stress e di rilascio dell’istamina si influenzano l’un l’altro.
E il tuo cervello potrebbe influenzare tutto, dal tuo sonno ai sintomi dell’allergia all’istamina. Soprattutto se è grave, come nel caso di attacchi di panico, ansia e depressione.
Quindi, che si tratti di ansia costante o di casi sporadici anche forti, vediamo la relazione tra istamina e ansia.
E come lo stress e il rilascio di istamina potrebbero creare un circolo vizioso che danneggia il tuo corpo

Istamina nel corpo



Dove si trova l’istamina

L’istamina è un neurotrasmettitore essenziale che influisce sul sistema digestivo, immunitario e sul sistema nervoso centrale.
Ci sono quattro tipi di recettori di istamina localizzati in tutto il corpo:

  1. I recettori H1 sono presenti nelle cellule coinvolte nell’infiammazione e nelle risposte allergiche.
  2. I recettori H2 possono essere trovati nello stomaco, dove l’istamina è coinvolta nel rilascio di acido gastrico come parte del processo digestivo.
  3. I recettori H3 si trovano principalmente nel cervello, dove l’istamina agisce come un neurotrasmettitore.
  4. I recettori H4 si trovano in un’ampia gamma di tessuti organici dell’organismo e partecipano all’interazione delle istamine con granulociti chiave, come i mastociti.

Quando l’istamina aumenta e si accumula

Mentre l’istamina è una componente essenziale di un corpo sano, la ricerca suggerisce che almeno l’1% della popolazione soffre di intolleranza all’istamina. Quando l’istamina si accumula in eccesso, può innescare una miriade di sintomi apparentemente non correlati e debilitanti.

Molti di noi hanno familiarità con il termine “istamina” per quanto riguarda le allergie, tuttavia il contesto per il suo ruolo in una gamma più ampia di disturbi è spesso scarsamente compreso.

Poiché l’istamina viaggia principalmente attraverso il flusso sanguigno, può avere una vasta influenza sull’intestino, sul cervello, sulla pelle e sul cuore, spesso con l’esperienza di ansia, attacchi di panico e persino insonnia.


Quali sono le cause dell’intolleranza all’istamina?

cibo con istamina

Cibi con alti livelli di istamina

L’intolleranza all’istamina risulta dall’eccesso d’istamina nel corpo. Quando esiste una sproporzione tra la quantità di istamina rilasciata e la capacità del corpo di metabolizzarla, l’istamina si accumula nel sistema, innescando spesso una miriade di sintomi fastidiosi.

Ci sono molte cause di intolleranza all’istamina, ecco alcune delle principali cause:

  • Rilascio di mastociti : come parte della risposta immunitaria naturale del corpo, quando viene rilevato un allergene, si lega agli anticorpi immunoglobuline-E (IgE), che segnalano ai mastociti del corpo di rilasciare sostanze infiammatorie come l’istamina. In questo caso, un buon stabilizzatore di mastociti può agire come un “miracolo in una bottiglia” per ridurre i sintomi e aumentare la tolleranza al cibo.
  • Carenza di diammina ossidasi (DAO): DAO è un enzima nell’intestino che regola il riassorbimento dell’istamina nell’intestino. Quando il DAO è inibito, l’istamina non può essere decomposta correttamente e quindi aumentano i livelli di istamina nel corpo. In questo caso, puoi provare modi naturali per aumentare gli enzimi DAO .
  • Disfunzione intestinale : poiché l’istamina viene prodotta e scomposta nell’intestino, la salute dell’intestino compromessa può causare livelli di istamina squilibrati. Per questa ragione, c’è spesso una relazione tra i sintomi della crescita eccessiva batterica, la sindrome dell’intestino irritabile, l’intestino intestinale e l’intolleranza intestinale. In questo caso, utilizzare un probiotico sicuro per l’istamina è un buon punto di partenza per migliorare la salute dell’intestino.
  • Elevato consumo di cibi e bevande ricchi di istamina : l’ istamina si trova naturalmente negli alimenti e nelle bevande che consumiamo. Coloro che soffrono di intolleranza all’istamina spesso vedono i loro sintomi peggiorare dopo il consumo di sostanze ad alto contenuto di istamina come formaggio, cioccolato e alcol. Attenersi a una dieta che elimina i cibi ad alto contenuto di istamina e il rilascio di istamina è essenziale.

Indipendentemente dalla causa principale, una cosa è certa: l’ansia è un elemento negativo che può aumentare il rilascio di istamina nei momenti di stress e peggiorare significativamente i sintomi.


Istamina e ansia

Lo stress, in particolare, può essere un problema per chi soffre di intolleranza all’istamina, in quanto può innescare un aumento del rilascio di istamina, spesso esacerbando i sintomi presenti.

Cosa succede al corpo quando è sotto stress

Quando il corpo è sotto stress, rilascia l’ormone dello stress cortisolo che chiama il sistema nervoso in azione. L’asse dell’ipofisi ipotalamo-ipofisi viene quindi stimolato dal sistema nervoso che mette il corpo in modalità “lotta o fuga”.

Questa cascata di eventi segnala al corpo che è sotto attacco e, quindi, tutte le sue risorse sono riversate nella conservazione dell’energia, che causa l’arresto di processi energetici come la digestione.

In seguito, il sistema nervoso simpatico è impegnato; rilasciare neurotrasmettitori come adrenalina, noradrenalina e dopamina per affinare i sensi e mettere il tuo corpo in allerta per il pericolo.

Come parte di questa risposta allo stress, il sistema nervoso simpatico può ulteriormente attivare il sistema immunitario, portando alla degranulazione dei mastociti e al rilascio di ancora più istamina nel sangue.

L’istamina e lo stress sono correlati

istamina e stress

Istamina e stress: un circolo vizioso

Lo stress aumenta il rilascio di istamina.

Mentre questi meccanismi evolutivi sono vantaggiosi quando il corpo è sotto una minaccia esterna significativa, il vero problema si verifica quando questa risposta allo stress viene abitualmente attivata a causa dei vari fattori di stress ambientale e psicologico a cui siamo spesso esposti.

Il ciclo di istamina e risposta allo stress può aumentare il rilascio di istamina, che può innescare una serie di sintomi, tra cui:

Istamina, ansia e depressione:

L’istamina e lo stress sono in grado di causare disturbi dell’umore significativi a causa del ruolo dell’istamina nel cervello.

La presenza di recettori di istamina H3 nel cervello spiega l’alta insorgenza di disturbi dell’umore in coloro che sono intolleranti all’istamina.

Nel cervello, l’istamina agisce come un neurotrasmettitore che può influenzare i livelli di neurotrasmettitori che alterano l’umore come GABA, dopamina e serotonina; causando la maggiore espressione di sentimenti ansiosi e depressivi.

Istamina e Insonnia:

istamina ansia insonnia

Istamina e insonnia

L’istamina è stata indicata all’inizio dei disturbi del sonno; sia nel caso di insonnia che di eccessiva sonnolenza. Ricerche recenti rivelano che l’istamina può infatti svolgere un ruolo fondamentale nel ritmo circadiano.

È stato scoperto che l’attivazione del recettore dell’istamina H1 favorisce il sonno, mentre l’attivazione del recettore H3 stimola l’aumento della veglia.

In primo luogo, la relazione tra istamina e stress non solo libera l’equilibrio del sonno e promuove l’insonnia. Ma, la mancanza di sonno può causare un aumento dello stress e del rilascio di istamina, quindi aggravando ciclicamente questi problemi.

Attacchi di istamina e di panico:

In condizioni di livelli di istamina in eccesso, molte persone riferiscono di aver subito attacchi di panico regolari e debilitanti. Questi attacchi di panico possono essere parzialmente attribuiti al ruolo dell’istamina nella vasodilatazione o all’ampliamento dei vasi sanguigni nel cuore.

Questa funzione fa cadere la pressione sanguigna mentre il sangue scorre attraverso i vasi più liberamente. La frequenza cardiaca aumenta per continuare a pompare un livello consistente di sangue attraverso i vasi appena allargati.
La riduzione della pressione del sangue unita all’aumento della frequenza cardiaca può provocare:

  • mancanza di respiro
  • vertigini
  • battito cardiaco accelerato come se stesse vivendo un attacco di panico.

Ancora una volta, la connessione tra istamina e ansia può peggiorare problemi come gli attacchi di panico, con l’ulteriore problema che sia lo stress che il rilascio di istamina aumentano entrambi.

 



Dieta senza istamina (esempio)

L'intolleranza all'istamina deriva da un accumulo eccessivo di…
alimenti senza istamina e tiramina
istamina-orticaria